Italia

Rassoul Bissoultanov, il killer di Niccolò rischia 20 anni

L’uomo accusato di aver colpito a morte con un calcio Niccolò Ciatti in una discoteca a Sant Trop de Lloret de Mar è un atleta professionista di lotta libera, che ha partecipato a diversi tornei, e ora rischia, in base al codice penale spagnolo, la pena per omicidio volontario, che va dai 15 fino ai 20 anni in presenza di aggravanti.

Lo rende noto El Periodico, fornendo i dettagli di Rassoul Bissoultanov, nato nel 1993 in Cecenia e con diversi anni vissuti a Strasburgo in Francia.

Il 24enne avrebbe cercato asilo politico proprio in Francia in seguito al conflitto tra la Cecenia e la Russia. “Ho fatto una cosa orribile”. E’ la frase che avrebbe pronunciato, davanti al magistrato, il ventiquattrenne accusato di omicidio. Il giudice ha convalidato il fermo dopo la confessione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico