Home

Migranti, Minniti sospende sgomberi: “No senza alloggi alternativi”

Senza una soluzione di alloggi alternativa da parte delle autorità, tutti gli sgomberi sono sospesi. E’ la nuova direttiva del ministro dell’Interno Marco Minniti inviata ai prefetti dopo gli scontri tra rifugiati e polizia avvenuti il 24 agosto in piazza Indipendenza, a Roma, e dopo le polemiche arrivate da più parti nei confronti delle forze dell’ordine, accusate di aver messo in pericolo la vita di centinaia di profughi.

I rifugiati eritrei erano stati in precedenza sgomberati da un palazzo occupato in via Curtatone, posto sotto sequestro, e si erano accampati in piazza Indipendenza. Secondo quanto riportato dal Messaggero, “a occuparsi di dove sistemare gli occupanti abusivi saranno proprio i rappresentanti del governo, anche a prescindere dalle indicazioni delle amministrazioni locali”.

Ciò vuol dire che il governo “potrebbe spingersi a requisire palazzi pubblici in cui ospitare almeno in una prima fase le persone che hanno perso l’alloggio (solo famiglie con minori o anziani entrano in un circuito di accoglienza più stabile)”.

Sullo sgombero di piazza Indipendenza è intervenuto anche il segretario di Stato Vaticano Pietro Parolin a margine del Meeting di Cl: “Quelle immagini non possono che provocare sconcerto e dolore, soprattutto dalla violenza che si è manifestata. E la violenza non è accettabile da nessuna parte”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico