Napoli

Vesuvio, allarme degli ingegneri: dopo incendi rischio frane

Napoli – L’assenza degli alberi, che non garantisce la tenuta del suolo, e la presenza di cenere, che con l’arrivo delle prime piogge può scendere a valle, causati dagli incendi divampati nel mese di luglio, possono determinare un serio rischio di frane nel Parco del Vesuvio.

Un altro pericolo arriva dagli alvei, i canali di scolo, ad oggi ancora più intasati dai resti degli incendi.

L’allarme arriva dall’Ordine degli Ingegneri napoletani in previsione delle piogge abbondanti del prossimo autunno. Per i professionisti bisogna analizzare i danni e chiedere i fondi giusti per prevenire quella che potrebbe diventare “una nuova Sarno”.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico