Napoli

Napoli, Edenlandia non riapre: lavoratori sul piede di guerra

Napoli – Gli operai e i dipendenti della ‘New Edenlandia’ sono allo stremo. Finiti gli ammortizzatori sociali e senza prospettive di occupazione, ad oggi oltre 100 le famiglie sono sull’orlo di una crisi economica e sociale. Mercoledì 5 luglio ennesima manifestazione all’esterno di quello che resta del parco dei divertimenti di Fuorigrotta.

Dopo la farsa di una possibile apertura in pompa magna col parco di Babbo Natale fallito miseramente con un sequestro giudiziario, Edenlandia è stata nuovamente abbandonata al suo destino. Le giostre ordinate negli Stati Uniti non sono mai arrivate a Napoli e quelle che ci sono non hanno l’agibilità.

I lavoratori, sul piede di guerra, hanno picchettato bloccando viale Kennedy e creando problemi alla circolazione. Per molti questa vicenda è surreale anche perché non è chiaro il motivo per cui solo 14 operai siano ancora a lavoro con New Edenlandia mentre gli altri siano stati messi per strada.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Il teatro come risposta al razzismo: i ragazzi del Liceo 'Massimo' di Roma in scena a Maiano di Sessa Aurunca - https://t.co/B6pk2ZbEXD

A Capri arrivano 100 scacchisti per il torneo internazionale intitolato a Lenin - https://t.co/R2LTiCIYy5

Strage di San Marco in Lamis: arrestato uno dei killer - https://t.co/uKHKewnXeh

Roma, ritrovati dipinti del '600 rubati ai Parioli - https://t.co/9bD7hw89N4

Condividi con un amico