Ischia - Forio - Barano - Casamicciola - Lacco Ameno - Serrara

Ischia, presentato il libro per ragazzi “Una storica giornata”

Una serata di cultura al mare per parlare di storia, di Ischia, di archeologia subacquea ma con la levità giusta per rivolgersi ai lettori più giovani: un esperimento riuscito con “Una storica giornata”, libro per ragazzi di Alessandra Benini con i disegni di  Delia Lo Iacono, pubblicato da Ebone Edizioni, piccola casa editrice napoletana con vocazione social, specialista in eBook interattivi che stavolta ha voluto credere nella forza della carta, delle belle immagini, della cura dei particolari e della stampa che con Arti Grafiche Cernia ha scelto il meglio.

Così a Ischia, nella cornice suggestiva del borgo, in via San Giovan Giuseppe della Croce è stato presentato il secondo volume della Collana “Navigando verso Aenaria”, che nasce da un’idea di Giulio Lauro, con le avventure di Musculus, un simpatico topolino spagnolo arrivato in epoca romana sull’isola a bordo di una nave che poi ha fatto naufragio consentendogli di scoprire che cosa c’era sott’acqua, ovvero la città sommersa di Aenaria. Ebbene in questo volume Musculus incontra Topazia Augusta, un’aristocratica topolina che lui stesso guiderà alla scoperta di Ischia e della sua storia, iniziando col visitare le sorgenti termali di Nitrodi e la bottega di un vasaio. Un modo diverso, innovativo ed accattivante per raccontare la storia di Ischia e non solo.

Alla bella festa organizzata per strada, con il borgo antico chiuso al traffico, erano presenti il sindaco di Ischia Enzo Ferrandino, l’ex ministro Antonio Marzano cittadino onorario di Ischia, Costanza Gialanella, funzionario del Ministero dei Beni Culturali che nel progetto di Aenaria e dei giovani della Marina di Sant’Anna, ha creduto fra i primi. Il dibattito è stato moderato da Anna Maria Chiariello, giornalista ma anche editore con Ebone Edizioni.

Il sindaco Ferrandino ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa dei giovani della Marina di Sant’Anna, un’importanza che travalica i confini nazionali alla quale ha dato il suo plauso: “Coltivando le proprie radici – ha detto il sindaco – si riesce ad interpretare meglio quello che è il futuro, si possono aprire nuove prospettive”. Per l’ex Ministro Marzano Ischia rappresenta l’Italia con le sue potenzialità, “basta pensare – ha detto- che anche qui hanno scoperto che sott’acqua c’è un’altra città che risale a 2000 anni fa. E chi ha la storia che abbiamo noi? Grazie a questi ragazzi, giovani imprenditori, che hanno pensato di portare avanti gli scavi e dare conferma a queste scoperte”.

Costanza Gialanella ha raccontato di quando arrivò da lei un giovanotto, Gaetano Lauro a farle leggere la tesi di laurea sulla possibilità di un mondo sommerso al di sotto della zona fra Il Castello d’Ischia e gli scogli di Sant’Anna nella Baia di Cartaromana, una vecchia idea di suo padre Giulio: “Mi sembrava un’impresa difficile, eravamo a conoscenza dei metalli ritrovati sott’acqua a Lacco Ameno ma null’altro che facesse pensare ad altro ma poi – ha detto la Gialanella – con tanto impegno è stato possibile arrivare a delle scoperte importanti e presto sarà aperto il Museo di Aenaria nella Torre Guevara”.

L’autrice Alessandra Benini ha spiegato perché è nato Musculus, perché un topino intraprendente è stato scelto per spiegare ai ragazzi la storia di Ischia, quella scritta e quella ancora da scrivere; a rendere più adatto ai giovanissimi il libro i disegni di Delia Lo Iacono. Nel folto pubblico i consiglieri appena eletti Carmen Criscuolo e Luca Spignese, insegnanti, presidi, e tanti curiosi.

Alla fine un brindisi con prodotti ischitani: al Garden Fruit, un angolino dove sembra di essere proiettati nella campagna dell’isola fra botti e balle di paglia, pomodori, frutta, spighe con Peppe padrone di casa che ha preparato aperitivi con i pomodori del ‘piennolo’, cocktail a base di frutta, tagliate di anguria.

A collaborare con lui Ischia Salumi, Porcavacca, Millemolliche, Boccia, Cantine Mazzella, Cocò, La bottega Vino e Olio. Alla fine la torta di Vincenzo Di Massa con la copertina del libro in segno di augurio: un trionfo di panna, fragoline e cioccolato bianco, innaffiato con ottimo vino bianco ischitano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico