Aversa

Aversa, inchiesta The Queen? Anche una vergogna come il Parco Balsamo riguarda l’immagine della città

Aversa – Il Consiglio comunale, in programma il 6 luglio, è finalizzato anche a tutelare l’immagine della città che verrebbe danneggiata dalla mancata costituzione di parte civile decisa dalla giunta nel processo “The Queen” che in uno degli atti depositati dalla magistratura inserisce il nome di Aversa malgrado l’inchiesta non coinvolga la città ma tocchi solo il sindaco “responsabile”, se sarà dimostrato, di atti compiuti quando rivestiva la carica di presidente dell’ordine degli architetti della provincia di Caserta ed era ben lontano dalla poltrona di primo cittadino di Aversa.

Al di là che sia condivisibile o meno la costituzione di parte civile in un procedimento che non riguarda Aversa, ricordiamo agli stessi esponenti politici ed agli altri che a loro si oppongono che, a nostro parere, l’immagine della città andrebbe tutelata a trecentosessanta gradi. Vale a dire guardandosi intorno, e impegnandosi a cancellare simboli di vergogna che sono sotto gli occhi di tutti.

Primo fra tutti l’abbandono totale di Parco Balsamo che negli ultimi tempi viene usato come palcoscenico da associazioni, movimenti e politici per mettersi in evidenza annunciando interventi di pulizia che lasciano il tempo che trovano, ovvero un parco abbandonato a se stesso come vi mostriamo nella serie di immagini che proponiamo, chiedendo a politici e ad esponenti della cosiddetta società civile che si sono dedicati alla pulizia del parco comunicando l’evento attraverso la stampa: accompagnereste figli o nipoti a trascorrere una mattinata nel parco, in particolare nell’area giochi?

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico