Sant’Arpino

Sant’Arpino, parte il servizio Nido d’Infanzia

Arriva il servizio di Nido d’Infanzia a Sant’Arpino. Per poterne usufruire gli interessati dovranno presentare richiesta di ammissione consegnando gli appositi prestampati entro e non oltre il prossimo 1 agosto.

Questo servizio educativo – spiegano il sindaco Giuseppe Dell’Aversana e l’assessore con delega alla legge 328 Salvatore Lettera è rivolto a 28 bambini di età compresa tra i 3-36 mesi, e prevede l’accoglienza, l’accudimento dei bambini, la realizzazione di attività ludiche-ricreative e di socializzazione per favorire lo sviluppo psico-fisico, cognitivo ed affettivo-relazionale del bambino. Le attività saranno condotte da personale specializzato in possesso dei requisiti previsti dal vigente regolamento regionale n.4/2014 e s.m.i. Dgrc n.. 490 del 21/10/2015.

Il Nido di Infanzia sarà attivo dal prossimo mese di Settembre fino a Giugno 2018, dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 16,30 e il sabato dalle 8,00 alle 12,00 o in diversa fascia oraria, purché pari a 8 ore da effettuarsi entro le 18.30, presso l’Asilo Nido Comunale “Franca Rame” Scuola Cinquegrana in via Don Mazzolari.

Il nucleo familiare dovrà farsi carico di una quota fissa di compartecipazione a carico dell’utente pari a €. 30,00 mensili, mentre in caso di ammissioni plurime (gemelli o più fratelli) è prevista la riduzione del 20% per ciascuna quota dovuta. Le ammissioni al Servizio saranno disposte con provvedimento dirigenziale del Comune di Sant’Arpino.

In caso di un numero di richieste di ammissione al servizio superiore alle disponibilità dei posti si provvederà a stilare una graduatoria sulla base del punteggio massimo attribuibile, che dovrà tenere in considerazione il  reddito Isee del nucleo familiare, la numerosità dello stesso, la presenza di componenti di età inferiore a 18 anni, ed altri criteri quali la presenza di genitori separati, di bambini riconosciuti da uno solo dei genitori, lo stato di occupazione dei genitori, l’esistenza o meno di un disagio socio-ambientale. In caso di parità di punteggio sarà ammesso il bambino appartenente alla famiglia con il reddito Isee più basso, dando la priorità a quelli con entrambi i genitori che lavorano.

La graduatoria sarà redatta secondo un ordine decrescente del punteggio e sarà utilizzata, a scorrimento, fino all’esaurimento dei posti disponibili. La graduatoria sarà pubblicata sul sito del Comune di Sant’Arpino e dell’Ambito C6. I bambini in possesso dei requisiti che non saranno ammessi per mancanza di posti disponibili saranno inseriti in una lista di attesa secondo l’ordine della graduatoria e saranno ammessi al servizio nel corso dell’anno in sostituzione dei rinunciatari e dei non frequentanti per assenze non motivate. Si procederà alle ammissioni fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’Ufficio Servizi Sociali del Comune potrà fornire in ogni caso tutte le informazioni eventualmente necessarie”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico