Sant’Arpino

Sant’Arpino, la Regione Campania sblocca 485mila euro per le casse comunali

Con Decreti Dirigenziali nr. 24 e nr. 25 del  11.07.2017 la Giunta Regionale della Campania ha dato il via libera al finanziamento della somma di 480.560,72 e di 34.975 euro in favore del Comune di Sant’Arpino a titolo di saldo del finanziamento concesso per il Museo ed il Parco Archeologico dell’Antica Atella. “Solo grazie alla nostra abnegazione ed a quella degli uffici comunali – dichiara l’assessore ai Lavori  Pubblici, Domenico Iovinella (nella foto) – siamo riusciti a distanza di circa 9 anni ad ottenere questo importantissimo risultato per il Comune di Sant’Arpino.

Il  progetto inerente il Parco Archeologico era caduto letteralmente nel dimenticatoio, diventando una vera e propria tela di Penelope, di cui si era completamente perso il bandolo della matassa. Dal nostro insediamento, avvenuto un anno fa, invece, abbiamo riportato questo progetto al centro dell’azione politica amministrativa.  Per questo abbiamo affrontato la questione di petto ed oggi otteniamo un importante riconoscimento da parte della Regione che premia il nostro lavoro e segna il primo passo nella direzione giusta”.

La vicenda del parco Archeologico e relativo finanziamento, prende la mosse nel 2002 dopo il conferimento, da parte dell’allora amministrazione Dell’Aversana, della cittadinanza onoraria al Premio Nobel Dario Fo, a seguito del quale furono finanziati gli interventi per riportare alla luce l’antica città patria delle fabulae per un totale di 4.878.233,00, grazie anche al governatore Antonio Bassolino che venne a Sant’Arpino per l’evento culturale. Questa tranche di finanziamento era bloccata dal lontano Novembre del 2008 quando fu approvata una perizia di variante e suppletiva dei lavori per l’importo oggi finanziato a cui poi non era seguita la rendicontazione dettagliata.

“Il finanziamento ottenuto nei giorni scorsi – dichiara dal canto proprio il sindaco Giuseppe Dell’Aversana – è la dimostrazione tangibile di come nonostante  costretti ad operare fra ristrettezze economiche e debiti di ogni sorta, il nostro lavoro di sistemazione del bilancio inizia a  dare i propri frutti. Mettere i conti in regola è un obiettivo primario che si raggiunge solo potenziando le entrate. Questi 485 mila euro giacevano da anni in Regione a causa dell’inerzia di chi ci ha preceduto, ed oggi, invece, arrivano nelle casse del nostro comune e ci consentiranno di prendere respiro ed avere moneta in cassa utile per dare risposte ai tanti problemi della gente”.

Proprio nelle settimane scorse la giunta ha anche avviato una politica di razionalizzazione della spesa del personale  e potenziato  il recupero dell’evasione tributaria a dimostrazione della  necessità di un controllo assiduo del bilancio. Ed anche il consigliere comunale con delega al parco archeologico, Ernesto Di Serio, non nasconde la propria soddisfazione rimarcando come “sta prendendo forma un nuovo rapporto con la Soprintendenza ai Beni Culturali. Non a caso a breve prenderanno il via gli interventi del secondo, con i quali sarà completata la fase degli scavi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico