Aversa

Aversa, Rossi: “Ponzio Pilato se ne lavò le mani, io no”

Aversa – “Ponzio Pilato se ne lavò le mani, io invece, interpellato, non mi sono sottratto”. Queste le parole dell’assessore alle Finanze, Guido Rossi, che replica alle accuse mosse dal Pd, sottolineando: “Metto a disposizione della città le mie competenze e la mia professionalità per uscire da questo momento di difficoltà economica che stanno attraversando tutti gli Enti Locali”.

Il neo delegato al bilancio ha le idee chiare su come risanare i conti del Comune: “Dobbiamo dare un impulso alle entrate dell’Ente. Già nella mia trascorsa esperienza avevamo caratterizzato l’azione amministrativa con un contenimento della spesa pubblica. Per tre esercizi consecutivi abbiamo ridotto le spese e per la prima volta siamo riusciti a dotare un piano di razionalizzazione della spesa il Comune di Aversa”.

Rossi continua: “Il sindaco Enrico de Cristofaro mi ha chiesto di attuare l’azione di recupero dei crediti che la Giunta ha già programmato qualche mese fa con delibera. Continueremo su questa linea con il recupero di canoni pregressi e con l’ampliamento della platea contributiva aversana combattendo l’evasione e l’elusione fiscale”.

“Questi sono gli argomenti che mi appassionano. – conclude – Le polemiche soprattutto se sterili, fini a sé stesse e che non portano alcun contributo alla città, le lascio a chi ha deciso di non amministrare e non dare quel contributo alla città richiesto dal sindaco e che in un primo momento sembrava aprire ad intenti comuni. Non mi andava di restare dietro un pc a lanciare anatemi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico