Aversa

Aversa, passaggio bloccato da auto in Via Seggio. Galluccio: “I vigili non hanno colpe”

Aversa – “In via Seggio la vigilanza c’è e la videosorveglianza funziona”. Michele Galluccio, consigliere comunale delegato alla Polizia municipale, risponde così al lettore che aveva segnalato la presenza di tre autovetture in sosta in via Seggio, angolo via Sanfelice, che ostacolavano il rientro a casa dei residenti nelle ore di attivazione della ztl. Il lettore aveva trasmesso le foto in redazione segnalando una presunta assenza dei vigili urbani (leggi qui).

“Se c’erano davvero possibile che non abbiano visto le auto che bloccavano l’accesso a via Seggio?”, chiedeva, sottolineando il dato di fatto che “sullo spigolo del palazzo c’è la telecamera di ultima generazione” e che “la foto è stata scattata alle ore 1,45 del 10 luglio”.

La presenza delle autovetture aveva obbligato il residente a compiere un lungo giro per rientrare a casa e, a suo dire, questo non sarebbe dovuto accadere se la ztl fosse stata vigilata. Da qui la necessità di segnalare il problema che abbiamo girato alla polizia municipale per avere chiarimenti.

“Dai controlli fatti esaminando le registrazioni della telecamera di vigilanza – spiega Galluccio – l’ora esatta in cui le autovetture erano parcheggiate risulta essere l’una, 33 minuti e 17 secondi e le autovetture sono poi andate via alle ore una, 54 minuti e 17 secondi, sostando realmente per pochi minuti, così non c’erano più quando i vigili urbani in servizio per la ztl sono arrivati sul posto da cui si erano allontanati per effettuare un intervento in una zona poco distante”.

“Quindi – aggiunge – i vigili c’erano e facevano il loro regolare servizio anche se in una zona poco distante da quella segnalata dal cittadino, non potendo essere in due posti contemporaneamente”. “Dunque, nessun abbandono della ztl né errore da parte della Polizia municipale. Chi ha sbagliato – osserva Galluccio – è l’automobilista che ha scattato la foto per documentare l’eventuale infrazione senza, però, avvertire immediatamente il comando che avrebbe potuto chiamare via radio i vigili perché verificassero”. “Comunque – conclude – le registrazioni della telecamera di sorveglianza permetteranno di valutare l’eventuale sanzione da comminare ai trasgressori delle norme che regolano la ztl”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico