Aversa

Aversa, Dello Vicario: “Nessuna offesa a Bisceglia, solo un pretesto per scappare dall’aula”

Aversa – “Nessuna offesa, da parte nostra, al presidente del Consiglio comunale, Augusto Bisceglia. Hanno trovato solo un banale pretesto per scappare dall’aula”. Così Gianpaolo Dello Vicario, consigliere di opposizione di Forza Italia, sintetizza la bagarre nata a margine del Consiglio comunale di stamani.

Quattro i punti con cui l’avvocato aversano, in particolare, articola l’atteggiamento avuto dalla maggioranza prima, durante e dopo la seduta: “Censura arrogante del presidente circa la divulgazione delle immagini del consiglio comunale odierno; indecoroso abbandono dell’aula del presidente del consiglio il quale ha impedito lo svolgimento dello stesso su sollecitazione del sindaco, gravando sulle traballanti casse comunali; la fuga dall’aula per evitare la revoca (non avevano i numeri)della delibera imbarazzante della mancata costituzione di parte civile nel processo che vede implicato il sindaco (delibera unica in Italia- non ho trovato precedenti di amministrazioni che abbiano deliberato la non costituzione); ultimo, non per importanza, l’impossibilità di vedere riconosciuta l’adesione alla stazione appaltante di Sant Antimo anziché alla Sua della Prefettura”.

“Riassumendo – conclude Dello Vicario – abbiamo assistito a due episodi mai accaduti, oltre alla suddetta delibera, la parzialità di chi dovrebbe essere il garante di tutti. Scandaloso”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico