Aversa

Aversa, De Cristofaro: “In Consiglio uno spettacolo irrispettoso dell’opposizione”

Approvati ieri in Consiglio il riequilibrio di Bilancio ed il documento unico di programmazione 2017-2020. All’ordine del giorno c’erano altri punti da discutere, tra i quali i regolamenti già approvati in commissione statuto e che aspettano la definitiva approvazione in Assise per entrare in vigore. Ma l’opposizione ha abbandonato l’aula facendo mancare il numero legale.

“È brutto ed irrispettoso – commenta il sindaco Enrico De Cristofaro – che proprio sui temi da loro chiesti, i consiglieri comunali di minoranza hanno deciso di abbandonare l’aula”. “Ancora più brutto è stato lo ‘spettacolo’ cui i nostri concittadini hanno assistito”, dice il primo cittadino, riferendosi alla singolare protesta di Paolo Santulli, salito sui banchi del Consiglio (guarda il video).

Dopo l’approvazione degli equilibri, Isidoro Orabona ha sollevato una pregiudiziale sull’atto di indirizzo costituzione parte civile del Comune nel processo “The Queen” che vede coinvolto De Cristofaro ma per fatti relativi all’epoca in cui era presidente degli architetti casertani.

Per Orabona “il Consiglio comunale non è competente su un atto di indirizzo. La legge 142 del 1990 ridisegnò la competenza di consiglio comunale e giunta nel senso di attribuire al primo solo specifici atti fondamentali d’indirizzo ed alla seconda una competenza generale. La giurisprudenza ritenne sufficiente l’autorizzazione della giunta alla costituzione di parte civile dell’Ente. Ed ancora oggi questo orientamento è quello vigente”. Su questa pregiudiziale, votata dalla maggioranza, la minoranza ha lasciato l’aula.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico