San Marcellino

San Marcellino, incendiano rifiuti in un terreno: arrestati due algerini

I carabinieri della stazione di San Marcellino, con il supporto della Polizia municipale, hanno proceduto all’arresto, in flagranza del reato per combustione illecita di rifiuti, dei due algerini Haouas Maameri, 30 anni, residente a Cardito (Napoli) e Aisa Marazga, di 29, domiciliato ad Aversa.

I due sono stati sorpresi in via Diaz, all’interno di un terreno regolarmente recintato, intenti ad incendiare un cumulo di rifiuti costituito da plastica e materiale di risulta, con conseguenti esalazioni tossiche propagate verso le vicine abitazioni.

I carabinieri hanno anche provveduto ad identificare e deferire in stato di libertà, per gestione illecita di rifiuti, l’affittuario del citato terreno anch’egli di nazionalità algerina.

Gli immediati accertamenti hanno consentito di appurare come quest’ultimo corrispondesse abitualmente piccole somme in denaro nei confronti degli arrestati per smaltire rifiuti di volta in volta accumulati nel fondo. I due nordafricani sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della caserma, in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico