Aversa

Aversa, buche stradali: quando il rimedio può creare maggiore pericolo

Aversa – A proposito di debiti fuori bilancio dovuti alle cosiddette “insidie e trabocchetti”. Messa in sicurezza con l’aiuto di tre tondini di ferro circondati da una gabbia di nastro bianco e rosso la buca presente in via Foscolo, segnalataci il primo giugno, oggi 13 luglio è lì ancora lì.

Unica differenza è che i tondini di ferro sono diventati due e la gabbia di nastro colorato che li circonda sta lentamente scomparendo, mentre la buca però resta tutta. Possibile che nessuno la veda? Possibile che chi ha provveduto a metterla in sicurezza non abbia avvisato gli addetti alla manutenzione stradale per eliminare il pericolo creato dalla messa in sicurezza, ponendo in atto un rimedio che può essere maggiore del male?

Perché di sera e di notte i tondini sono visibili solo grazie alla presenza delle coperture rosse e di quello che resta del nastro colorato. Ma se sfuggissero alla vista di un automobilista appena appena distratto o leggermente assonnato o di un motociclista? Non solo ci si sbatterebbe contro ma potrebbero recare danno fisico a chi viaggia su due ruote che potrebbe infilzarsi su quei tondini malgrado la copertura.

Una ipotesi fantasiosa ma la realtà troppe volte supera la fantasia. E allora perché non intervenire per mettere in sicurezza in maniera corretta e definitiva quel punto di via Foscolo? Si aspetta che accada l’imponderabile per poi ricercare responsabilità e responsabili?

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico