Aversa

Aversa, MCA risponde a Forza Italia: “Dichiarazioni deliranti”

Nel bollente clima politico scaturito dalla nomina della nuova giunta comunale da parte del sindaco Enrico De Cristofaro, continuano a susseguirsi vicendevoli attacchi e repliche da parte di tutte le forze politiche cittadine. Il Movimento Costruire l’Alternativa ha affidato ad un comunicato la propria risposta alle accuse mosse da Forza Italia in merito alle ultime dichiarazioni dei suoi componenti sull’operato del primo cittadino normanno.

“Ci teniamo a rispondere alla “nuova” Forza Italia in seguito alle illazioni del presidente Paolo Galluccio e del coordinatore Orlando De Cristofarohanno dichiarato i componenti di MCA – i quali offendono profondamente la professionalità e la moralità dei nostri componenti.

Si legge, tra le deliranti dichiarazioni rese dai due esponenti di FI, che MCA avrebbe attaccato l’operato dell’amministrazione per racimolare posizioni o prebende di sorta; ebbene, se così fosse i componenti di MCA probabilmente avrebbero dovuto assumere nei confronti dell’amministrazione un atteggiamento più accondiscendente, come del resto è stato fatto da molti. Ringraziando Nostro Signore, il nostro movimento è composto da professionisti che non hanno bisogno di elemosinare incarichi o poltrone e da persone, in generale, che non hanno bisogno di vendersi a nessuno. Prebende e poltrone l’amministrazione può sfruttarle per assolvere alle tante “promesse” elettorali fatte.

Siccome il nostro interesse è tutt’altro che questo – continua il comunicato – abbiamo da sempre assunto un atteggiamento critico ove indispensabile e collaborativo quando possibile. Un esempio su tutti è la vicenda di via Presidio, che ci ha visto assolvere alla funzione di segnalatori della problematica e di intermediari per una risoluzione della vicenda. La risoluzione da parte dell’amministrazione, però, la stiamo ancora aspettando, così come la stanno aspettando i cittadini.

Via Presidio è stata solo una delle tante, troppe, proposte ignorate. La situazione della fiera settimanale, il problema posteggi attorno all’area, la derattizzazione/deblattizzazione, i progetti sulle aree verdi (vedi Parco Balsamo) e tante altre proposte sono state fatte, con il medesimo risultato: noncuranza. Come dovremmo collaborare secondo Galluccio e De Cristofaro? Dovremmo forse esaltare un’amministrazione guidata, vale la pena sottolinearlo, dal padre di quest’ultimo, che sta facendo più danni delle cavallette?

Un’ultima precisazione è d’obbligo – hanno concluso quelli di MCA – leggiamo che Forza Italia ci ricorda di una nostra bocciatura nella scorsa tornata elettorale. A rigor di logica, lo stesso è capitato a loro, essendo Forza Italia una forza di “minoranza” divenuta governante grazie a una serie di trasformismi degni del miglior Oreste Lionello. All’epoca delle elezioni, FI era un marchio scomodo portato con assoluta coerenza da Giampaolo dello Vicario, ora invece è tornato per opportunismo ad essere “voluto” da questi personaggi.

In verità ci sarebbe un ulteriore risultato raggiunto: il fallimento di questa amministrazione, che si tiene in vita anche grazie a qualche balzo dalla minoranza consiliare. Forse farebbero meglio, Paolo Galluccio e Orlando De Cristofaro e Forza Italia tutta, a prendere atto del fallimento e a liberare la città dal cappio alla gola che le hanno messo. Come diceva il poeta “un bel tacer non fu mai scritto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico