Italia

AULA, Seduta 831 – Decreto sulle banche venete, posta la fiducia

Roma -AULA, Seduta 831 – Decreto sulle banche venete, posta la fiducia

ODG | Resoconto Stenografico | Resoconto Sommario

La Camera ha proseguito l’esame del disegno di legge di conversione in legge del decreto-legge 25 giugno 2017, n. 99, recante disposizioni urgenti per la liquidazione coatta amministrativa di Banca Popolare di Vicenza S.p.A. e di Veneto Banca S.p.A. (C. 4565-A). La Ministra per i rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, ha posto, a nome del Governo, la questione di fiducia sull’approvazione, senza emendamenti e articoli aggiuntivi, dell’articolo unico del provvedimento nel testo licenziato dalla Commissione.

Nella parte antimeridiana della seduta ha avuto luogo lo svolgimento di un’interpellanza e interrogazioni sui seguenti argomenti:
iniziative per garantire la tracciabilità dei farmaci, con particolare riferimento all’operatività della banca dati istituita con il decreto del Ministro della salute del 15 luglio 2004 (Binetti – M-UDC-IDEA); iniziative per garantire le risorse necessarie allo svolgimento delle funzioni delle province (Valiante – PD); iniziative volte alla revisione del piano di realizzazione dei presidi della polizia postale (Greco – PD); iniziative per potenziare le attività finalizzate alla tutela dell’ordine pubblico e al controllo del territorio nella provincia di Viterbo, in relazione ad alcuni episodi di violenza a sfondo politico registratisi nei comuni di Vignanello e Vallerano (Mazzoli – PD).

Per il Governo sono intervenuti il Sottosegretario per la salute Davide Faraone, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri Gianclaudio Bressa e il Sottosegretario per l’interno Domenico Manzione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico