Gricignano

Gricignano, i “meme paisani”: spopola la pagina Facebook dei “RRicignanesi”

Gricignano – “RRricignanes Paisà Memes” è questo il nome della pagina Facebook che nell’ultima settimana sta spopolando sulle bacheche social di molti utenti di Gricignano con vignette umoristiche incentrate su luoghi comuni e stereotipi della cittadina.

Il nome della pagina fa riferimento ai famosi “meme” di internet, ovvero strisce e/o vignette basate su dei template (immagini di base) sulle quali si costruiscono battute o dialoghi umoristici.  Un fenomeno che esiste da qualche anno ma che ultimamente è utilizzato anche da diverse aziende per farsi pubblicità in modo più immediato e piacevole. Oltretutto, questo tipo di umorismo si rivela in continua evoluzione perché le immagini di base sono pressoché infinite e ogni giorno, in base a diversi fattori (notizie, serie tv, film, fatti di cronaca), se ne creano di nuove.

I meme “rricignanesi”, così come pronunciato nel dialetto locale, fanno riferimento anzitutto a personaggi simbolo del paese. Nella foto profilo della pagina, infatti, è presente un collage che vede riuniti diversi volti noti (politici e della società civile) di Gricignano: dal sindaco Andrea Moretti al medico Francesco Di Luise; da Pasquale (La Chianca) Dello Margio a Carlo (detto Carlino) Buonanno; ma presente anche il celeberrimo Artemio, onnipresente in piazza; i membri del comitato “Aria Pulita” e Alessandro il cinese, proprietario del bazar di via San Salvatore.

Anche le situazioni descritte, che ironizzano la realtà “paesana” di Gricignano, sono innumerevoli. Dai luoghi della movida gricignanese, indecisa se spostarsi da “ncopp ‘o camp” a “ncopp ‘a piazzett”. Alle strade semisconosciute che si ritrovano alle spalle della base Us Navy, che portano i gricignanesi ad esclamare “ma dove cavolo siam finiti, nel Wyoming?” parodiando una scena del trio Aldo, Giovanni e Giacomo. Alla scelta tra la pasticceria “Conte” e “Iaquinto” in cui andare a comprare “le paste” la domenica mattina. Non vengono dimenticati i numerosi gricignanesi emigrati in Versilia, tanto che dalla pagina si ironizza sul nome della città di Viareggio, chiamata così “perché chiamarla Little Gricignano sarebbe stato troppo lungo”.

Ovviamente immancabili le rivalità con i paesi confinanti, in primis con Aversa, tanto che sulla pagina si è arrivati ad uno “scontro frontale” tra gli admin di Gricignano e quelli della pagina “Average Aversan Guy” (quest’ultima più che altro puntata su meme che descrivono la movida aversana, ndr).

La pagina, attiva da circa una settimana, conta attualmente circa 900 ‘mi piace’. Ignoti gli autori che, contattati dalla nostra redazione, preferiscono rimanere nell’anonimato.

Vai alla pagina: https://www.facebook.com/GPaisaMemes

In alto una galleria di alcuni “meme” della pagina

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico