Napoli

Napoli Teatro Festival, “Pulchi Shake and Speare”: omaggio a Shakespeare

“Pulchi Shake and Speare” è un omaggio pulcinellesco a William Shakespeare, messo in scena a Villa Pignatelli per il Napoli Teatro Festival, composto da cinque drammi shakespeariani legati in un’unica storia. Un mix di drammi shakespeariani tradotti per il teatro delle guarattelle, gli antichissimi burattini a guanto della tradizione popolare napoletana, di cui Brunello Leone è indiscusso maestro nel mondo.

Nello spettacolo, con le musiche dal vivo di Gianluca Fusco e la regia di Anna Leone, un Pulcinella in carne ed ossa racconta il Macbeth con una partita a scacchi e, affascinato dal personaggio, lo fa rivivere nei panni di Mr. Punch, (il cugino inglese di Pulcinella) il burattino nato a Covent Garden nel Seicento.

Antonella Ippolito e Renato Salvetti invece hanno messo in scena a Piazza del Gesù le storie di umanità offesa con lo spettacolo “Brucia la terra e tutti giù per terra”, purtroppo sospeso dopo pochi minuti per il maltempo. L’intenzione è quella di raccontare la storia della “Terra dei Fuochi”, dagli spietati interessi di pochi, al progetto di distruzione di una terra e di un popolo.

Come due cronisti Ippolito e Salvetti hanno approfondito l’argomento facendo ricerche sul campo e raccogliendo varie testimonianze, tra cui quella di Lucia De Cicco che dalle proteste di Taverna del Re dal 2008 ad oggi si oppongono con forza a discariche, inceneritori ed ecomafie in Campania.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico