Napoli

Napoli, i migranti curano le aiuole davanti al teatro di Eduardo De Filippo

Napoli – Una grande testimonianza di integrazione a pochi giorni dalla Giornata mondiale del rifugiato. A Napoli, davanti al teatro di Eduardo De Filippo, i residenti della zona, insieme ad un gruppo di migranti, con la supervisione dei giardinieri comunali, hanno piantato rose e hibiscus colorati nelle aiuole.

“Ci era arrivata la richiesta di curare la parte verde della piazza proprio dal teatro e così abbiamo scelto di mettere insieme chi lavora sul nostro quartiere per dare un servizio”, ha spiegato Giovanni Parisi, assessore alla Cultura e alle Politiche sociali della Quarta municipalità.

“Ci auguriamo che progetti del genere possano essere un esempio ed essere adottati anche nelle altre zone della città. Qui avvertiamo proprio l’esigenza di stare tutti insieme, ormai tra piazza Cavour e via Foria i nostri dati ci dicono che il 20 per cento dei residenti è straniero”, ha detto Armando Simeone, assessore all’ambiente della Quarta municipalità.

“Vivendo il quartiere da ormai quattro anni è stato molto naturale immaginare forme di scambio rivolte a migliorare ad abbellire gli spazi pubblici i migranti vivono la città allo stesso modo degli italiani ed hanno voluto piantare insieme a tutti quei fiori colorati”, ha commentato Marika Visconti, presidente dell’associazione Onlus Less.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico