Trentola Ducenta

Trentola Ducenta, Pd: “Il caso Guardia Medica ha misurato lo scarso valore politico di alcuni”

Il Partito Democratico di Trentola Ducenta ha appreso sin da subito l’esito dell’incontro tenutosi nella giornata di mercoledì 21 giugno tra i Sindaci del distretto ed il direttore dell’Asl relativamente alla nota questione Guardia Medica ed alcuni servizi allocati nel nostro Comune, in particolare nel poliambulatorio di via Circumvallazione.

L’esito positivo dell’incontro, in considerazione delle circostanze già rese note dalla stessa Commissione Straordinaria con un proprio comunicato, è stato reso possibile grazie ad una serie di cause concomitanti, come la messa a disposizione per tali servizi della struttura di via Bovaro a Trentola Ducenta e la disponibilità dei Sindaci e del direttore dell’Asl nel ritenere opportuno evitare ogni possibile spostamento che non fosse dettato da reali e stringenti necessità. A tutti loro, nessuno escluso, va il nostro sincero ringraziamento.

Per quanto ci riguarda, la sezione Pd di Trentola Ducenta ha sempre seguito la vicenda in costante e proficuo colloquio con i Commissari e con i suoi rappresentanti istituzionali, in primis con l’onorevole Stefano Graziano, che si è interessato in modo decisivo con tempestività e determinazione. Abbiamo agito nell’esclusivo interesse del territorio. Con i Commissari, in particolare, ci siamo confrontati ed abbiamo avallato e sostenuto il percorso intrapreso per risolvere al meglio la vicenda. Il tutto senza clamore e senza alcuna corsa ad inviare per primi il comunicato stampa; la situazione venutasi a creare, infatti, era molto delicata ed abbiamo evitato di agire impulsivamente. Tale sensibilità non è da tutti, né si può pretendere da tutti gli attori politici, per ovvi ed oramai noti limiti di alcuni.

Per amor di verità, della vicenda si sono giustamente e legittimamente interessati anche altre compagini associative e singoli cittadini. Ma non tutti hanno agito nel modo migliore. Una vicenda così delicata non avrebbe dovuto dividere le forze presenti sul territorio e non sarebbe dovuta diventare motivo di competizione ed inutile propaganda pre-elettorale, come viene sbandierato a destra e manca.

Al contrario, anche questo è stato un’ulteriore banco di prova per verificare, con grande rammarico e per l’ennesima volta, la scarsa lungimiranza oltre che lo scarsissimo valore politico di alcuni personaggi che intendono interessarsi della cosa comune nel nostro territorio; sulla vicenda, infatti, prima hanno cercato di ricamare adducendo motivazioni risibili sulla decisione di spostare i servizi presenti sul nostro Comune, addebitando le colpe ad altre forze politiche, poi hanno cercato, goffamente, di intestarsi meriti esclusivi, che naturalmente non hanno.

Tutto questo, però, dopo aver cercato di interagire in modo altrettanto goffo (per questa come per altre vicende a noi note) con i rappresentanti istituzionali del nostro Partito, sul quale ora tentano invano di gettare fango.

Molto più proficuo per loro sarebbe stato interpellare prima la sezione locale ed evitare così un’altra brutta figura. Ora più che mai siamo convinti che il nostro territorio non ha bisogno di schiamazzi, ma di ben altro.

Partito Democratico di Trentola Ducenta

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico