Aversa

Aversa, Galluccio chiede verifica esecutivo. Ma il sindaco già ci pensava

Aversa – La nota trasmessa da Paolo Galluccio, nella veste di coordinatore cittadino di Forza Aversa, che annuncia la remissione delle sue deleghe nelle mani del sindaco (leggi qui) apre la crisi nell’esecutivo guidato da De Cristofaro e, forse, anche la crisi nella maggioranza.

Perché – nel fare la richiesta avanzata al primo cittadino, a nome del movimento, di aprire un tavolo politico che, nell’interesse della città, in tempi rapidissimi, dia risposta all’esigenza di individuare i tempi e le modalità di una verifica dell’esecutivo necessaria sia per “dare ancora più slancio all’azione amministrativa, sia per ricomporre la squadra dell’esecutivo, attualmente non al completo, soprattutto in un’area così importante, strategica, delicata ovvero del bilancio, ma anche in considerazione della circostanza che la stessa non è esattamente rispondente all’assetto politico originario” – Galluccio sembra avere dimenticato il pensiero espresso sul tema, in più occasioni, dal sindaco.

Solo pochissimi giorni fa, in occasione di un giro di ispezione effettuato all’interno del cimitero cittadino, interpellato esplicitamente sul tema dell’eventuale rimpasto di Giunta, De Cristofaro ha affermato di avere in programma la valutazione dell’operato dei singoli componenti dell’esecutivo e successivamente, sulla base del risultato, l’eventuale modifica del gruppo di governo.

Operazione che, comunque, intende fare come da programma, ovvero nel periodo compreso tra i 12 e i 18 mesi dall’avvio dell’attività amministrativa che ormai prossima a superare il primo anno.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico