Aversa

Aversa, Forza Italia prepara il “mega gruppo” consiliare

Un mega gruppo consiliare di Forza Italia. Un gruppo di ben dodici consiglieri comunali. In pratica, tutto il gruppo di maggioranza ad eccezione dei tre consiglieri comunali di Noi Aversani (Nico Nobis, Carmine Palmiero e Francesco Sagliocco) e il consigliere di Progetto per Aversa Mario Tozzi.

Questo il disegno, oramai concreto, nato in questi giorni, dopo una serie di riunioni che hanno portato alla decisione. Un’operazione che avrebbe diretto da Caserta direttamente Giampiero Zinzi, consigliere regionale e “controllore” del partito azzurro in provincia. Operazione che vede coinvolto anche lo stesso sindaco Enrico De Cristofaro (da sempre vicino a Zinzi che lo ha appoggiato in campagna elettorale nonostante la presenza di un candidato ufficiale di Forza Italia.

A trasmigrare sotto il vessillo dell’ex Cavaliere di Arcore sarebbero Francesco Di Palma, Augusto Bisceglia (che è anche presidente del civico consesso), Michele Galluccio, Mimmo Palmieri, Francesco Paolo Sbano, Danila De Cristofaro, Raffaele De Gaetano, Stefano Di Grazia, Isidoro Orabona e Renato Oliva. Oltre a questi, ci sono, poi, gli attuali assessori Alfonso Oliva (parte attiva in questo passaggio di squadra) e Paolo Galluccio oltre alla possibile futura assessora Elena Severino. A questi si devono, poi, aggiungere, i due attuali consiglieri comunali di Forza Italia, quelli, per così dire, originali: Giampaolo dello Vicario e Nicla Virgilio, che sotto le insegne azzurre hanno ricoperto incarichi di rilievo quali il vice presidente della provincia il primo e vice sindaca la seconda. Per quest’ultima, secondo le voci che si rincorrono in queste ore, potrebbe profilarsi una candidatura al Parlamento nei collegi uninominali o nel listino in vista delle prossime elezioni politiche che dovrebbero tenersi nei primi mesi del prossimo anno.

Il primo effetto che potrebbe avere questo mega passaggio di casacche (che, secondo i bene informati, dovrebbe concretizzarsi in tempi brevi) sarà quello della perdita della delega di vicesindaco da parte di Federica Turco (che continuerà a mantenere le deleghe all’Istruzione e al Patrimonio) di Noi Aversani con il movimento caro all’ex sindaco Giuseppe Sagliocco che si vedrebbe ulteriormente penalizzato dopo aver perso anche un consigliere comunale con l’uscita di Stefano Di Grazia. La delega di vicesindaco dovrebbe essere appannaggio di Alfonso Oliva che continuerebbe a mantenere anche le deleghe alla Cultura e al Contenzioso.

Anche se nessuno lo conferma, sono in molti ad ipotizzare che il passaggio finale di questo “esodo” dovrebbe essere l’isolamento e la successiva fuoriuscita dalla maggioranza di Noi Aversani o di quello che ne resterebbe dopo le pressioni, considerato che dalla maggioranza, dopo Di Grazia, avrebbero tentato di far uscire dal movimento anche il consigliere comunale Carmine Palmiero, ma senza riuscirci. Sono, invece, considerati fedelissimi alla causa di Noi Aversani il capogruppo consiliare Nico Nobis e Francesco Sagliocco, nipote dell’ex sindaco Giuseppe. A fare da ago della bilancia potrebbe essere l’ex azzurro ed ex assessore Mario Tozzi. Insomma, un vero e proprio capovolgimento di fronte ad appena un anno dalle elezioni amministrative di giugno 2016.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico