Home

‘Ndrangheta, arrestato il latitante Giuseppe Giorgi: il “baciamano” degli amici

I carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato il latitante di ‘ndrangheta Giuseppe Giorgi, di 56 anni, detto “u capra”, ritenuto elemento di vertice della cosca Romeo, alias “Staccu”. Giorgi è stato bloccato a San Luca, nella sua abitazione: era ricercato dal 1994 ed il suo nome era inserito nell’elenco dei 5 latitanti più pericolosi d’Italia. Deve scontare una condanna a 28 anni e 9 mesi.

Nei suoi confronti era stato emesso un ordine di carcerazione a seguito della condanna per associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Giorgi è ritenuto al vertice della cosca Romeo operante prevalentemente a San Luca e con ramificazioni in tutta la provincia ed in altre in ambito nazionale ed internazionale. Era ritenuto latitante di massima pericolosità ed il suo nome inserito nel programma speciale di ricerca.

In un video, l’omaggio degli amici e dei vicini di casa. Durante l’arresto, all’uscita di casa, il boss ha infatti ricevuto il baciamano, prima di essere portato via in auto dai carabinieri salutando gli abitanti del posto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico