Home

Giugliano, sequestrati case e conti al “gruppo misto” della camorra

Un appartamento di cento metri quadri a Giugliano e 14 monolocali (in località Varcaturo) da 45 metri quadri, oltre a due conti correnti e a quote di un fondo comune d’investimento, per un valore complessivo di un milione di euro.

Questo il bilancio dell’operazione dei carabinieri dell’aliquota operativa di Giugliano, che hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro beni finalizzato alla confisca emesso ai sensi della Legge antimafia dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Napoli.

Il sequestro è stato eseguito a carico di G.T., un 57enne di Giugliano ritenuto figura di spicco di direttorio del cosiddetto “gruppo misto” formato dai “Licciardi-Bidognetti-Mallardo” per controllare gli affari illeciti tra Giugliano e i comuni limitrofi.

I carabinieri hanno scoperto che il patrimonio immobiliare e in titoli, sebbene intestato a terze persone, era nella disponibilità del 57enne.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico