Home

Como, eroina diretta a Napoli: nigeriana arrestata al valico di Brogeda

I finanzieri di Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari doganali, al valico autostradale di Brogeda, hanno sequestrato 5,850 chilogrammi di eroina. La droga era nascosta all’interno di due valigie di proprietà di una donna nigeriana residente in Italia che viaggiava a bordo di un autobus proveniente da Zurigo e diretto a Napoli.

Lunedì mattina, alla frontiera con lo stato elvetico, veniva selezionato l’autobus i cui passeggeri assicuravano ai finanzieri di non avere nulla da dichiarare. I militari decidevano di procedere nel controllo facendo ricorso a Caymon, pastore belga malinois e Haila, pastore tedesco, delle unità cinofile della Guardia di Finanza che, senza indugio, si sono diretti verso le due valigie della trentaseienne segnalando con animosità la possibile presenza di sostanza stupefacente.

Attraverso un controllo approfondito venivano rinvenuti all’interno dei due bagagli, in doppifondi appositamente creati, 5.850 grammi di eroina. Lo stupefacente era contenuto in due sacchetti di plastica, avvolti da nastro adesivo ed incollati al fondo delle valigie.

La donna è stata arrestata per traffico internazionale di stupefacenti e condotta presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sottoposti a sequestro i due telefoni cellulari, tre schede sim ed una carta prepagata in suo possesso.

L’operazione ha permesso di stroncare un traffico da oltre 175mila euro, sottraendo la sostanza stupefacente al mercato dello spaccio, a tutela della salute dei potenziali consumatori.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico