Castellammare - Agerola - Pimonte

Castellammare, usura ed estorsione: 5 misure cautelari

I carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia, hanno dato esecuzione a cinque ordinanze cautelari (tre in carcere e due divieti di dimora in città) emesse dal gip di Torre Annunziata nei confronti di altrettanti indagati responsabili in concorso di usura e tentata estorsione.

Le investigazioni, condotte dal settembre al novembre 2016, traggono origine da una denuncia sporta da una vittima. La donna, in quella sede dichiarava che nell’Aprile 2014 per far fronte a difficoltà economiche aveva chiesto ad una delle odierne indagate un prestito di 1100 euro, che le veniva corrisposto con una rate mensile di 250 (interessi pari al 272 % annuo).

L’attività investigativa basata principalmente su intercettazione telefoniche , confrontata con la documentazione rinvenuta nel corso delle perquisizioni che venivano svolte nei confronti dei soggetti coinvolti- suffragata dalle dichiarazioni delle vittime che hanno consentito , Raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti di cinque persone (tutte stabiesi, due uomini e tre donne) tre dei quali componenti di un nucleo familiare che dall’ottobre 2013 al dicembre 2016 elargivano i seguenti prestiti in danaro: 3mila euro a fronte di una rata mensile di 400 euro ( pari al 160% annuo); 1100 euro a fronte di una rata mensile di 250 euro (272% annuo); 1000 a fronte di una rata mensile di 150 euro (180% annuo).

Accertata l’esistenza di almeno tre vittime che chiedevano denaro per far fronte a difficoltà economiche. Due episodi nei quali gli strozzini con violenza e minaccia tentavano di estorcere a due vittime le somme prestate.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico