Home

Nicky Hayden è morto, fatale l’incidente in bici

Non ce l’ha fatta Nicky Hayden, si è spento all’ospedale Bufalini di Cesena. Il 35enne statunitense, campione della MotoGP nel 2006 e quest’anno impegnato in Superbike con la Honda, è morto in seguito alle lesioni riportate alla testa e nella zona toracica dopo l’incidente in bici di mercoledì pomeriggio mentre si allenava nei dintorni di Riccione.

Il “Kentucky Kid”, nel primo pomeriggio di mercoledì 17 maggio, era stato investito sulla provinciale Riccione-Tavoleto, in prossimità di Morciano, non lontano dall’autodromo di Misano, dove il pilota, rimasto in Italia dopo la gara di Imola, stava pedalando insieme a un gruppo di ciclisti.

Improvvisamente, intorno alle 14, lo schianto contro una Peugeot 206 guidata da un 30enne di San Giovanni in Marignano: il pilota ha sfondato il parabrezza, mentre la sua bici è finita in un fosso a fianco della strada. Immediati i soccorsi e il trasporto in ospedale, dove veniva ricoverato in prognosi riservata a causa di un grave trauma addominale e cranico. Poi, dopo cinque giorni di coma, il decesso. Dagli Usa sono arrivati la mamma Rose e del fratello Tommy.

Intanto, come riporta ‘riminitoday.it’, è spuntato un video con l’intera dinamica dell’incidente. Il filmato, che proviene da un impianto di videosorveglianza di un’abitazione a pochi metri dall’incrocio tra via Ca Raffaelli e via Tavoleto, non lascerebbe molti dubbi su quanto accaduto: Hayden avrebbe tirato dritto all’incrocio senza fermarsi mentre, dalla sua sinistra, stava arrivando la Peugeot. Lo stesso filmato dovrà essere analizzato dagli esperti per capire se l’auto che ha investito Hayden rispettasse o meno i limiti di velocità. Al vaglio degli inquirenti, poi, l’ipotesi che il pilota americano potesse essere distratto dalla musica che ascoltava con le cuffie collegate al suo Ipod ritrovato, dagli agenti della Municipale, sul luogo del sinistro durante i rilievi di rito.

Nicholas Patrick Hayden, per tutti ‘Nicky’, era nato il 30 luglio 1981 a Owensboro, nella Contea di Daviess, nello stato americano del Kentucky. Da qui il suo soprannome di ‘Kentucky Kid’. Hayden nel Motomondiale ha disputato 218 GP con tre vittorie in MotoGP e 28 piazzamenti sul podio. Ha debuttato nella MotoGP nel 2003, con la Honda, e dopo una lunga militanza nella classe regina, che lo ha visto conquistare il Mondiale nel 2006 ai danni di Valentino Rossi, e gareggiare anche con la Ducati, nel 2016 è passato in Superbike con Honda, concludendo con il quinto posto in classifica generale. Confermato anche per quest’anno, l’americano era reduce dal 12esimo posto conquistato nel weekend passato in gara-2 del GP di Italia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico