Napoli

Napoli, stese di camorra: corteo di protesta al Rione Sanità

Napoli – Centinaia di persone, anche se era auspicabile una risposta più massiccia della società civile, in piazza nel Rione Sanità a Napoli per dire “no” alla criminalità e alla violenza. La fiaccolata, organizzata dalla Terza Municipalità, San Carlo all’Arena, è partita alle 18 da piazza Sanità per snodarsi in tutte le strade del quartiere.

All’iniziativa “Contro le stese, Rimanimmo Allerta!” hanno preso parte una serie di comitati cittadini, attivisti e di associazioni, rappresentanti di alcune Municipalità cittadine, oltre a esponenti del movimento DemA, che fa capo al sindaco Luigi de Magistris e a politici del Pd metropolitano.

Il quartiere è sceso in strada per dire “basta” alle sventagliate di proiettili esplosi soprattutto da giovani in sella a motocicli, ma anche agli atti intimidatori che sempre più spesso avvengono nei confronti di esercizi commerciali della zona.

A sfilare anche Antonio Cesarano, il padre di Genny, il 17enne ucciso il 6 settembre 2015 mentre si intratteneva con alcuni amici su una panchina nei pressi della basilica di Santa Maria alla Sanità. Al ragazzo, vittima innocente di camorra, è stata intitolata una statua realizzata proprio nella piazza principale del quartiere.

La manifestazione si è svolta senza alcun problema di ordine pubblico, nonostante la massiccia presenza di polizia e carabinieri.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico