Lusciano

Lusciano, Villa dei Cedri: Ugl diffida l’Asl a non interrompere assistenza disabili

Lusciano – Con una diffida extragiudiziale indirizzata alla dirigenza dell’Asl Caserta il responsabile regionale dell’Ugl per le politiche per la disabilità, Luciano Gentile, medico del 118 aversano, specialista nel settore riabilitativo, intimerà all’azienda sanitaria di non interrompere le attività assistenziali destinate ai diversamente abili fornite dalla clinica specializzata “Villa dei Cedri” di Lusciano, garantite fino al 30 giugno che, per effetto dei tagli alla Sanità imposti dal Governo, dovrebbero interrompersi a partire dal 1 luglio 2017.

In una nota trasmessa alla stampa, Gentile scrive: “Il problema non sta nel chiedere un diritto ma nel perderne uno già acquisito nel tempo qual è il diritto alla salute e a livelli essenziali di assistenza (l.e.a.) per i diversamente abili sanciti dalla Costituzione italiana e dalla specifica convenzione Onu per i disabili. La continuità terapeutica fa parte del diritto alla Salute, per cui chiunque e per qualsiasi ragione interrompe bruscamente una terapia per motivi non di salute, compie un atto illegale.

“Su queste basi e con il contributo di un avvocato amministrativista di livello Nazionale, l’Ugl Regionale – conclude Gentile – sta elaborando una diffida stragiudiziale sul tema indirizzata all’Asl Caserta che sarà sottoscritta ad personam ed inviata al Direttore Generale nella prossima settimana e che potrà essere sottoscritta da tutti comprese le istituzioni, le forze politiche, i sindaci dell’agro aversano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico