Aversa

Aversa, nuovo prelievo di organi al “Moscati”: tutti idonei per trapianto

Ancora un espianto multiorgano all’ospedale “San Giuseppe Moscati” di Aversa, un presidio di frontiera che sa essere anche un ospedale d’avanguardia.

Nella notte tra sabato e domenica è stato, infatti, effettuato nel reparto di Rianimazione del un nuovo prelievo multiorgano con reni, cuore e fegato di un uomo di 34 anni originario di Formia, deceduto dopo irreversibili danni cerebrali, dopo il prescritto accertamento della morte cerebrale, come previsto dalla legge.

La commissione per l’accertamento della morte cerebrale è stata convocata dal responsabile del nosocomio normanno il direttore, Paolo Brusciano. L’intera organizzazione è cominciata sabato pomeriggio e le operazioni si sono concluse nella mattinata di domenica, intorno alle dieci.

Tutti gli organi espiantati sono stati ritenuti idonei per il trapianto e immediatamente destinati presso gli ospedali dove sono stati allertati i pazienti in lista di attesa. Destinazione Sicilia per fegato e reni, al Centro Trapianti di Palermo; Lombardia, invece, per il cuore presso l’ospedale Niguarda di Milano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico