Aversa

Aversa, il Liceo “Fermi” festeggia i 30 del programma Erasmus

Il Liceo Scientifico “Fermi” di Aversa, diretto dal dirigente scolastico Adriana Mincione, continua il suo cammino nell’internazionalizzazione, come vincitore del programma Europeo Erasmus+ KA2 2015/18 in qualità di partner con una rete internazionale che lavora al progetto dal titolo “The Last Chance – Preserving Biodiversity for Future Generations”.

Il 2017 segna il 30esimo anniversario del programma Erasmus: una pietra miliare per l’Europa! L’internazionalizzazione è di casa al liceo Fermi vincitore di due programmi Comenius e due programmi Erasmus+ in progress.  Tutti coloro che hanno preso parte al programma Erasmus+ rappresentano un ottimo esempio del perché la possibilità di muoversi liberamente in Europa è cosi importante.

Milioni di giovani hanno potuto cogliere le opportunità offerte da Erasmus+ e dai programmi precedenti e valersi delle competenze che si possono acquisire con un’esperienza internazionale. Tutto ciò continua ad essere possibile grazie alla decisione presa nel 1957 di promuovere la libera circolazione in Europa.

Dall’8 al 12 maggio settimana speciale che celebra i 30 anni del programma Erasmus in concomitanza con la celebrazione del Festival d’Europa a Firenze a cura dell’Agenzia Erasmus+ Indire, e con la chiusura delle celebrazioni per il millennio della città di Aversa,  il Liceo “Fermi” è impegnato ad accogliere, con il grande entusiasmo che contraddistingue lo staff Erasmus+, un attivo gruppo di lavoro che vede la collaborazione dei dipartimenti di inglese e scienze: docenti R.Tabarro, G.Tanzillo, E.Maiolica, E.De Chiara, D.Di Palma, P.Pagano, C.Chirico, M.R.Rucco e G.Cannolicchio, e una delegazione dei paesi  partner: Turchia, Spagna, Polonia e Romania, con un programma fitto di attività: dalla cerimonia di benvenuto che sarà aperta dai saluti della dirigente Mincione e del professor Nicola Pisacane dell’Università della Campania “Vanvitelli”, alle attività seminariali gestite dalle professoresse Sabina Martusciello e Dolores Morelli presso il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale della “Vanvitelli”, un tour del territorio tra chiostro e museo di San Francesco e arco dell’Annunziata e una visita al Vesuvio  e alla biodiversità dei giardini della Reggia di Caserta, oltre alla visita al più grande termovalorizzatore d’Europa sito in Campania, quello di Acerra.

Venerdì 12 si concluderanno le attività con la consegna degli attestati di partecipazione alla Pinacoteca della Curia vescovile di Aversa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico