Aversa

Aversa, “Breaking Views”: il giornale in lingua inglese dei ragazzi del Liceo “Fermi”

In linea con l’impronta europeista del Liceo Scientifico “Fermi” di Aversa nasce quest’anno una iniziativa che vede coinvolti molti giovani determinati ed entusiasti in veste di piccoli giornalisti alle prese con l’attualità in lingua inglese. Il giornale “Breaking Views”, nato da un’idea della professoressa Daniela di Palma, stimata docente di Lingua e Letteratura Inglese del ‘Fermi’, da diversi anni, sembra conciliarsi perfettamente con il principio fortemente sostenuto dalla preside Adriana Mincione, atto a promuovere la dimensione europea dell’ istruzione di pari passo con la convinzione che ogni attività connessa con la cosiddetta educazione ‘non formale’ possa concorrere a pieno titolo alla formazione globale e alla crescita culturale dei giovani.

“Breaking Views” è un mensile tutto in lingua straniera e interamente redatto dagli studenti che si è affiancato al giornale del Laboratorio Cross Medial “Parola al Fermi!”. Proponiamo l’intervista degli studenti del progetto di giornalismo “Cross Medial” alla professoressa Di Palma.

Professoressa Di Palma, come mai ha deciso di lavorare su questo progetto così originale?

In realtà questo è un progetto nato quasi per caso. Durante la settimana dello studente, a gennaio, i ragazzi lavoravano in gruppo su alcuni argomenti di attualità, in particolare si sono soffermati a riflettere sulla Giornata della Memoria. Hanno iniziato a elaborare commenti in lingua inglese sul tema dell’olocausto e sulle varie forme di discriminazione nel campo dello sport, della cultura, della politica. Da quel momento è nata l’idea di trasformare i commenti in articoli rielaborati personalmente e di raccoglierli in un giornale con un titolo e una forma che è diventato una sorta di rivista mensile di approfondimento, totalmente creata dai ragazzi e che sta riscuotendo un incredibile successo tra studenti e insegnanti del nostro Liceo.

Come è strutturato questo Progetto? Qual è il suo scopo?

“Breaking Views” è un giornale che nasce come una sorta di rivista mensile: ogni mese ha un argomento principale. Nel mese di gennaio la linea portante è stata la discriminazione. Il giornale è diviso in diverse sezioni: attualità, cultura, sport, musica curiosità e interviste. Ogni mese gli argomenti di questi temi cambiano. Il mese di marzo è stato dedicato, per esempio, alla figura della donna e all’universo femminile in un viaggio, nella storia, nell’arte nella letteratura e nella scienza.

Cosa pensano e chi sono gli studenti coinvolti nel progetto?

Il giornale nasce dalla passione che molti dei nostri ragazzi hanno per la scrittura creativa insieme a quella per la lingua inglese (per fortuna!). L’idea di creare un proprio spazio di espressione e riflessione su tematiche di interesse ha entusiasmato sin dall’inizio gli studenti che si sono sentiti coinvolti in prima persona nella creazione di un prodotto tutto loro. La classe si trasforma in un laboratorio, come una piccola redazione in cui i vari gruppi sono incaricati di occuparsi di un settore come veri giornalisti. Questo li responsabilizza molto, li diverte e dà loro il senso vero e lo spirito del lavoro di squadra. I ragazzi sono anche incaricati di corredare gli articoli con le immagini anche se il lavoro di grafica e sistemazione degli articoli è curato con grande impegno dalla studentessa Elvira Gisonde di 4F che si occupa insieme a me del layout del giornale. E poi si è lavorato in modalità di classi aperte poiché i ragazzi di, 2, 3, 4 e 5 F hanno lavorato insieme in un confronto continuo e anche in collaborazione con altre classi come la 2I, 4I, 2G, 1C e 4A grazie al supporto delle professoresse Maria Cristina Bottigliero, Marisa Stabile e Giuseppina Cannolicchio. Gli studenti si sono dimostrati entusiasti fin dal primo articolo e io considero questa iniziativa nient’altro che un prolungamento di quello che normalmente facciamo nelle nostre quotidiane attività nel Dipartimento di Lingua Inglese. Quando diventiamo redazione esercitiamo naturalmente le 4 abilità linguistiche di writing, reading, speaking e listening. Gli articoli sono anche spunto di riflessione e conversazione. Durante le interrogazioni, cerco di ritornare ciclicamente sugli articoli chiedendo ai ragazzi di scegliere quelli scritti da altri e di commentarli liberamente.

Il 22 aprile siete stati al Festival del Libro e della Lettura di Ostia insieme agli studenti del Progetto “Cross Medial” per presentare il vostro lavoro. Ci racconta le emozioni di quella esperienza?

È stata una bellissima esperienza, ci siamo ritrovati in un contesto stimolante che ci ha dato l’opportunità di presentare il nostro lavoro in mezzo a tanti scrittori e giornalisti. I ragazzi di “Breaking Views” insieme a quelli di “Cross Medial” hanno presentato il lavoro e hanno donato una copia del giornale al vice caporedattore Tg1 Cultura e Spettacoli Gianni Maritati e al Vice Caporedattore Tg1 Esteri, Sergio Paini. Una grande soddisfazione che ci spinge a continuare e a migliorare grazie anche al sostegno della preside Adriana Mincione che sostiene e supporta sempre ogni iniziativa tesa a promuovere la partecipazione attiva e fattiva dei ragazzi del nostro Liceo.

IN ALTO UNA GALLERIA DI IMMAGINI

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico