Napoli

“Stop Biocidio”, la ministra Lorenzin contestata a Napoli

Napoli – Al centro del dibattito c’era il piano nazionale di vaccinazione, ma è stata contestata sulla situazione in cui versa la sanità campana il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Circa una decina di attivisti ha cercato di fare irruzione nella sala del complesso monumentale di Santa Maria la Nova, dove era in svolgimento un convegno promosso dall’ordine dei medici, per contestare il ministro.

I manifestanti hanno esposto uno striscione con la scritta “Stop Biocidio”, l’incremento di morti per patologie oncologiche nella cosiddetta “Terra dei Fuochi”.

Un fenomeno che qualche tempo fa venne giudicato frutto di un non corretto stile di vita da Beatrice Lorenzin e questo non le è stato ancora perdonato. Prima della contestazione, però, il ministro ha parlato dell’imminente futuro della sanità regionale, annunciando che verranno ampliate le vaccinazioni obbligatorie e che sarà garantita la copertura vaccinale su alcune malattie ritenute molto gravi.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico