Napoli

Scampia, il ministro De Vincenti inaugura il cantiere della metro

Napoli – “Ringrazio De Vincenti per l’intervento a favore della Campania”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, rivolgendosi al ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, martedì 30 maggio a Scampia in visita al cantiere della stazione dell’Eav/Linea1, insieme al presidente di Eav, Umberto De Gregorio.

“Oggi riprendiamo – ricorda De Luca – i lavori della stazione di Scampia-Piscinola, altri 53 milioni di euro di lavori che si riattivano dopo 6 anni di blocco”. Secondo il governatore campano il cantiere è “importante non solo per il territorio (Scampia e Piscinola, ndr), ma che ci consente il collegamento con Aversa e ci permette di fare opere connesse, come il collettore fognario di Giugliano e la stazione di Melito che si rifarà. Mi pare che sia una bella opera, fra l’altro è anche – ribadisce con orgoglio – un’opera di splendida architettura contemporanea e oltre alla funzionalità avremo modo anche di apprezzare la bellezza di questa stazione”.

Nel nuovo piano di investimenti varato dal governo Gentiloni “per il Mezzogiorno sono previste alcune infrastrutture importantissime sia per quanto riguarda le linee di trasporto, i collegamenti tra sud e centro nord, sia per quanto riguarda l’ambiente, con le bonifiche e lo sviluppo delle reti idriche, sia per quanto riguarda gli investimenti per i beni culturali”, ha detto il ministro De Vincenti, ricordando che questi fondi stanziati dal governo “si aggiungono a quelli del masterplan e a quelli del Fondo di coesione e ai fondi strutturali, quindi è un’ulteriore iniezione di fondi pubblici di cui il nostro paese e il Sud in particolare ha assoluto bisogno”.

La visita a Scampia è stata anche l’occasione per esprimere solidarietà al presidente dell’VIII Municipalità, Apostolos Paipais, per la molotov lanciata contro la sede del parlamentino circoscrizionale e le minacce subite settimane fa. “Scampia merita. Potenzieremo – conclude De Luca – la videosorveglianza e con la Questura avremo il controllo di tutto il territorio”.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico