Lusciano

Lusciano – Villa dei Cedri, Zinzi accusa De Luca: “Basta fare economia sulla vita delle persone”

Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha depositato un’interrogazione indirizzata al Presidente della Giunta regionale avente ad oggetto “Centro di riabilitazione Villa dei Cedri in Lusciano”.

L’interrogazione prende le mosse dalle difficoltà in cui si trova il Centro riabilitativo di Lusciano, originate dalla decisione dell’Asl di Caserta di dimezzare il budget di spesa assegnato alla struttura. La comunicazione, pervenuta quando le attività assistenziali per il 2017 erano già state avviate sulla scorta del budget precedentemente stanziato, ha determinato una situazione emergenziale che avrà inevitabili ripercussioni su pazienti e personale.

“Le continue urgenze che questo territorio è costretto ad affrontare – ha dichiarato il consigliere Zinzi – fotografano lo stato di una Sanità che è completamente allo sbando. Non sappiamo se la drastica riduzione dei budget di cui è vittima il Centro di riabilitazione Villa dei Cedri sia da imputare ad un mero errore di valutazione da parte dell’Asl di Caserta, sarebbe più grave ancora, infatti, scoprire che a prevalere è stata la logica della spending review ai danni dei cittadini. Il Governatore De Luca dovrà assumersi un impegno concreto, gli spot lasciano il tempo che trovano. La nostra posizione è chiara: sulla salute non si può fare cieca economia”.

Nell’interrogazione il consigliere Zinzi chiede a De Luca e alla Giunta regionale “di adottare provvedimenti urgenti per correggere questo macroscopico errore di valutazione e garantire il prosieguo delle attività riabilitative del Centro così come precedentemente budgettate, rimandando al 2018 la pianificazione secondo i nuovi metodi di calcolo di cui all’allegata Delibera n. 490 dell’ASL, al solo fine del mantenimento delle prestazioni minime e dei livelli occupazionali in forza alla struttura stessa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico