Caserta Prov.

Aversa, “Operazione Zinzi”: Forza Italia si riunisce e si amplia

Cambi di casacca in vista nel Consiglio comunale di Aversa. Augusto Bisceglia, presidente del civico consesso normanno ed esponente di Forza Aversa; Alfonso Oliva, assessore alla cultura e al contenzioso di Aversa Futura; Paolo Galluccio, assessore alle politiche sociali, anch’egli di Forza Aversa, lista della quale è anche portavoce; Orlando De Cristofaro, figlio del sindaco di Aversa Enrico e già consigliere comunale; Francesco Di Palma, consigliere comunale di Forza Aversa, hanno preso parte ufficialmente ad una manifestazione provinciale di Forza Italia.

Sin qui nulla di strano se non fosse per la circostanza che il partito dell’ex cavaliere Silvio Berlusconi nella città normanna è ufficialmente all’opposizione con due consiglieri comunali che non sono dei Carneade qualsiasi. Si tratta, infatti, di Gianpaolo dello Vicario, già vicepresidente dell’Amministrazione Provinciale di Caserta e più volte assessore ad Aversa, e dell’ex vicesindaca dell’allora primo cittadino Giuseppe Sagliocco, Nicla Virgilio.

L’evento è stato anche immortalato in una foto che sembrerebbe non lasciare dubbi sul rientro nel partito azzurro di Paolo Galluccio e Oliva (che già vi erano stati) e dell’ingresso di Bisceglia e De Cristofaro (che avevano militato nell’Udc come fedelissimi della famiglia Zinzi, tanto che il consigliere regionale Giampiero ha sponsorizzato apertamente l’attuale sindaco nonostante Forza Italia fosse presente con un proprio candidato a primo cittadino) e Di Palma.

Tutti gli interessati minimizzano ma, a quanto pare, stando ai fatti concreti, Giampiero Zinzi sarebbe riuscito a portare a termine un’operazione alla quale sta lavorando sin dal giorno dopo le elezioni amministrative aversane: riunire in un unico grande gruppo consiliare tutti i suoi fedelissimi, rafforzando, in questo modo la propria leadership.

Non a caso, l’assessore Oliva ha dichiarato: “Premesso che con Zinzi c’è prima un rapporto personale datato, il sottoscritto è sempre stato tesserato di Fi a partire dal 1994 ricoprendo anche cariche istituzionali. Alle ultime regionali ho appoggiato Giampiero e se si costituirà un gruppo unico di Fi sarò il primo a dare il placet”. “Si discute, ci si confronta”, è il laconico commento di Paolo Galluccio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico