Aversa

Aversa, l’entourage di De Cristofaro: “Nessun problema politico, quindi niente rimpasto”

“Non c’è alcun problema politico e, quindi, di rimpasto in seno alla nostra coalizione. Siamo sereni per il prosieguo politico di questa maggioranza”. Continuando il silenzio stampa del sindaco Enrico De Cristofaro, che ha scelto di non parlare con i giornalisti sino a quando non saranno rese note le motivazioni della decisione del tribunale del riesame che lo ha scarcerato (annullando la precedente ordinanza di carcerazione) dopo 17 giorni di detenzione nell’ambito dell’inchiesta ‘The Queen’, la posizione del primo cittadino viene filtrata attraverso quanti gli sono maggiormente vicino. Anche perché si sente la necessità di fare chiarezza in un momento in cui tutti gli esponenti della coalizione parlano sui media esprimendo, spesso, posizioni contrastanti che, tra le altre, mettono sempre più in evidenza le diversità di vedute tra gli esponenti di ‘Noi Aversani’ e gli altri appartenenti alla maggioranza composta da liste civiche di centrodestra.

“Le discussioni di questi giorni – continuano dall’entourage del primo cittadino normanno – rientrano nell’ordinario scambio d’opinioni in seno alla maggioranza. Scambio di opinioni che possono portare anche all’assunzione di posizioni contrastanti, ma siamo nell’ambito della normale dialettica politica”.

Solo scambio di opinioni, ma sino ad un certo punto, considerato che, da oramai quasi due mesi ci sono sul tavolo le dimissioni dell’assessora comunale alle finanze Francesca Sagliocco, in quota sindaco. Dimissioni causate da una diversità di vedute sulla redazione del bilancio tra la stessa assessora quale tecnico e le pressioni politiche di diverse esponenti della maggioranza per inserire eventi e altro nel documento contabile 2017. Con le dimissioni dell’assessora è stato approvato il bilancio (predisposto in tutto e per tutto prima di lasciare) ed è in dirittura d’arrivo l’approvazione del consuntivo 2016, attualmente all’esame del collegio dei revisori dei conti dopo essere stato approvato in giunta.

Come mai non si parla in alcun modo di come e, soprattutto con chi sostituire Sagliocco? “Per quanto riguarda il nuovo assessore al bilancio – affermano sempre dal cerchio del sindaco De Cristofaro – la sua nomina avverrà dopo l’approvazione del conto consuntivo 2017 anche perché è impensabile nominare oggi un assessore che dovrebbe andare ad illustrare in consiglio comunale atti non suoi. Non ha senso nominarlo oggi, attendiamo l’approvazione del documento contabile, che dovrebbe avvenire entro questo mese, per poi indicare il nuovo assessore alle finanze”.

La sostituzione dell’oramai ex assessora Sagliocco non è l’unica grana sul percorso della maggioranza. A più riprese anche l’assessore con delega alle politiche sociali Paolo Galluccio, portavoce cittadino di Noi Aversani, ha preannunziato di essere intenzionato a dimettersi per dedicarsi a tempo pieno al movimento. Ed anche qui De Cristofaro e la sua maggioranza hanno una risposta che sposta il problema: “Subito dopo la nomina dell’assessore alle finanze (che non potrà non essere una donna, in ossequio alle quote rosa, se non ci saranno altri cambiamenti nell’esecutivo, ndr) avvieremo una valutazione interna alla maggioranza per capire se ci sono ulteriori esigenze o necessità. Al momento non c’è alcuna necessità di ulteriori cambiamenti in giunta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico