Aversa

Aversa, altri assessori verso le dimissioni: De Cristofaro lavora al rimpasto

Passa in giunta il primo bilancio consuntivo dell’amministrazione targata Enrico De Cristofaro. L’esecutivo normanno, in occasione dell’ultima seduta, ha votato, infatti, il documento contabile che, ora, dovrà essere sottoposto al vaglio del collegio dei revisori dei conti per, poi, essere messo a disposizione dei consiglieri comunali per eventuali osservazioni prima di giungere in aula consiliare per l’approvazione.

Un iter che dovrebbe concludersi in tempi relativamente brevi e comunque entro il mese di maggio. Il comune di Aversa, infatti, come, in verità, la stragrande maggioranza dei comuni italiani, avrebbe già dovuto approvare questo importante documento economico. Non a caso, immediatamente dopo l’approvazione da parte dell’esecutivo, la segretaria comunale Anna Di Ronza ha inviato una nota al prefetto di Caserta, Arturo De Felice per comunicargli la notizia in relazione ad una possibile diffida ad adempiere da parte del rappresentante del governo centrale in provincia.

A presentare il bilancio consuntivo per l’anno 2016 in giunta è stato lo stesso primo cittadino. Da oltre un mese, infatti, è De Cristofaro a detenere la delega alle finanze stante le dimissioni dell’assessora al ramo Francesca Sagliocco che era assessore tecnico in quota sindaco. La professionista aversana, infatti, dopo aver preparato il bilancio preventivo 2017 ha rassegnato le proprie dimissioni sottolineando che un tecnico non può sottostare a pressioni da parte dei politici che avrebbero voluto inserire in bilancio altre previsioni. Una motivazione che non ha smosso più di tanto l’esecutivo normanno, sindaco in testa che ha provato a far desistere la Sagliocco solo per mera cortesia, senza capire (o preferendo non capire) come evidenziato dalle opposizioni, che c’è un problema di diversità di vedute in seno all’esecutivo.

Insomma, la questione che deve affrontare in tempi brevi la maggioranza è quella di un rimpasto in giunta. Oltre alle dimissioni, oramai acclarate, dell’assessora Sagliocco, infatti, sarebbero sul punto di dimettersi anche l’assessore alle politiche sociali Paolo Galluccio di Forza Aversa e l’assessora all’ambiente Tiziana D’Aniello che, essendo napoletana, non riuscirebbe a garantire una presenza costante nella città normanna soprattutto in un settore così delicato che richiede un impegno non superficiale.

Rimpasto in vista, quindi, in tempi brevi con possibili sorprese sulla tenuta della coalizione di liste civiche di ispirazione di centrodestra che potrebbe vedere l’ingresso in maggioranza di nuovi partiti, in primo luogo Forza Italia.

Sempre in tema di giunta, l’esecutivo, in occasione della seduta prevista per la giornata di martedì, sarà chiamato ad approvare l’avviso pubblico con il quale dovrà essere scelto il gestore della buvette ubicata all’interno del parco pubblico ‘Salvino Pozzi’. Si tratta di una scelta sotto i riflettori da tempo. Sono in molti a dire che ci sarebbe un gestore già deciso, ma dalla maggioranza promettono il massimo della trasparenza. Lo fa in particolare il consigliere comunale di Forza Aversa, Michele Galluccio, che sottolinea come questa scelta costituisce un vero e proprio banco di prova per la coalizione. Non si conosce ancora il testo della proposta di delibera, ma da quanto è dato sapere, dovrebbe prevedere a carico del vincitore anche la guardiania del parco pubblico cittadino, apertura e chiusura compresa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico