Napoli

Aiuti alle imprese, Caldoro e Taglialatela: “Campania immobile”

Napoli – L’ex governatore campano Stefano Caldoro, oggi all’opposizione in Consiglio regionale, e il deputato di Fdi-An Marcello Taglialatela hanno presentato un’interrogazione parlamentare in merito a quelle che ritengono le gravissime responsabilità del presidente Vincenzo De Luca sulla mancata sottoscrizione dell’accordo quadro da parte della Regione con Invitalia, relativo ai contratti di sviluppo. Una situazione che, secondo gli esponenti del centrodestra, potrebbe comportare gravi conseguenze per lo sviluppo economico della Regione.

“La Regione ha firmato una convenzione con Invitalia solo qualche giorno fa e questo la dice lunga sull’incapacità della giunta. Sono curioso, tuttavia, di attendere atti deliberativi senza i quali significa che l’amministrazione non ha completato la sua attività. Ma è curioso, soprattutto, come sia la prima volta che un atto amministrativo di De Luca viene firmato ma non viene presentato alla stampa. Questo fa dubitare che l’atto amministrativo sia perfetto”.

“Oggi – sostiene Caldoro – la Campania è l’ultima regione in Italia per aiuti alle imprese. Gli altri prendono soldi, li spendono, mentre qui si perde tempo a scrivere carte, a mandarle avanti e indietro a Roma, vedendosele bocciare. Con la nostra amministrazione firmammo il primo contratto di sviluppo per le imprese, riconosciuto a livello nazionale. E ora, invece, la Campania è immobile”.

IN ALTO IL VIDEO CON INTERVISTE

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico