Caserta

Caserta, tenta di incassare assegno alterato alle Poste: nei guai un 46enne beneventano

La Polizia di Caserta ha denunciato in stato di libertà M.M. per i reati di ricettazione e truffa. Gli agenti della squadra volante sono intervenuti all’Ufficio Postale di via Ferrarecce dove era segnalata la presenza di una persona sospetta intenta ad incassare un assegno postale di illecita provenienza.

Gli agenti, giunti prontamente, bloccavano detta persona che veniva identificata per M.M., 46 anni, residente nel beneventano, già noto per numerosi precedenti di polizia.

Da accertamenti è emerso che l’uomo, tramite artifizi e raggiri, aveva aperto, nei giorni immediatamente precedenti, un conto corrente postale onde precostituirsi gli elementi per poter porre in essere azioni illecite e truffaldine.

Il malfattore, colto in flagranza, non dava contezza della propria azione; successivi accertamenti facevano emergere l’illecito possesso di tale “titolo” che risultava essere stato alterato.

Veniva così denunciato in stato di libertà per i reati di ricettazione e truffa mentre l’assegno alterato veniva sottoposto a sequestro, evitando così l’illecito incasso della considerevole somma di 50mila euro. Nei confronti di M.M. veniva inoltre dato avvio alle procedure per il rimpatrio con foglio di via dal comune di Caserta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico