Napoli

Giustizia per Niang Maguette: centinaia di immigrati in piazza a Napoli

Napoli – In centinaia in piazza giovedì pomeriggio a Napoli, migranti e antirazzisti, dopo la morte a Roma di un cittadino senegalese, Niang Maguette, che ha perso la vita durante un’operazione di polizia contro gli immigrati.

“Quanto vale la vita di una persona che esce di casa per lavorare – dicono i manifestanti – per aprire la sua bancarella e non vi fa più ritorno!? Gli altri ambulanti e connazionali denunciano che sia stato colpito da uno scouter della polizia municipale, per la stessa invece si è trattato di un malore mentre scappava, la Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo… Quel che è certo è che Niang Maguette è una vittima del razzismo, del clima di persecuzione dei migranti (e dei poveri) che ha ricevuto una nuova paurosa accelerazione in questi ultimi giorni dopo la conversione in legge dei decreti Minniti, con l’aggressione politica e mediatica al soccorso in mare dei profughi e una successione di retate “etniche” e indiscriminate come quella alla stazione di Milano. Un contesto avvelenato che se vede il protagonismo propagandistico di Salvini e Di Maio, ha però come principale responsabile politico il governo e il suo azionista di maggioranza, il Partito (ex?)Democratico”.

La mobilitazione ha visto concentrarsi diverse centinaia di persone sotto la Prefettura, per poi, dopo un’ora di sit-in e di interventi, muoversi in corteo lungo via Toledo, via Medina sede della Questura, piazza Municipio e infine concludere sotto la sede del consiglio comunale dove con un blitz era stato calato un altro striscione per Niang. “Insieme per gridare la nostra rabbia contro il razzismo Istituzionale – hanno rivendicato gli attivisti – per rivendicare finalmente diritti e libertà!”.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico