Aversa

Aversa, le arti marziali della Wtka protagoniste al PalaJacazzi

Per la prima volta, al palazzetto dello sport “PalaJacazzi” di Aversa, si è svolta domenica 2 aprile la seconda tappa della maratona marziale targata Wtka. Tappa importante, per le selezioni del campionato italiano che ha visto per questo la partecipazione di numerosi atleti in diverse discipline delle arti marziali.

Si sono dati battaglia su nove tatami ed un ring circa 800 atleti (200 di kung fu e 600 suddivisi tra le varie discipline della kick boxing, K1 e Mma). Il tutto supervisionato dallo staff di arbitri, giudici e maestri.

All’apertura della manifestazione il consigliere comunale Giovanni Innocenti ha sostenuto che il vero vincitore è lo sport, sottolineando tra le righe che la città di Aversa ha bisogno di più rispetto per la legalità. I promotori ringraziano le autorità del Comune di Aversa che hanno dato la possibilità di utilizzare il Palajacazzi, il presidente della federazione Wtka Regione Campania, maestro Sergio Salemme, il direttore tecnico regionale, maestro Raffaele Russo, il responsabile Under 14, maestro Davide De Masi, il responsabile arbitri internazionale, maestro Tommaso D’Adamo, il sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro, l’assessore alla Cultura e allo Sport, Alfonso Oliva, e i consiglieri Michele Galluccio e Innocenti.

Un ringraziamento particolare è andato al maestro Giacomo Mancino che ha profuso le sue energie affinché questa grande manifestazione arrivasse per la prima volta nella sua cara Aversa.

In alto una galleria di immagini

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico