Napoli

“Noi di Secondigliano”: detenuti, scuole e parrocchie uniti

Napoli – Appuntamento per il 2 e il 5 maggio con “Noi…di Secondigliano, fair play, giochiamo il futuro calciando il passato”. Una serie di iniziative, tra cui una partita di calcio, che vedranno alcuni componenti della popolazione carceraria dell’istituto di Secondigliano interagire con le persone del quartiere, in particolare con i giovani studenti. L’evento nasce dalla collaborazione di numerose associazioni, cooperative e parrocchie del territorio.

Intervenuti il presidente della Settima municipalità, Maurizio Moschetti, per l’associazione ‘Larsec’ Michele Somma, per la cooperativa ‘Mare Dentro’ Vincenzo Salzano e il direttore del carcere Liberato Guerriero.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico