Aversa

I 995 anni di Aversa: una tre giorni di cultura e tradizioni

Aversa – Un evento da lanciare a livello regionale e, se possibile, a livello nazionale, è quello che si verificherà nella terza settimana di aprile del 2022, anno in cui la città di Aversa festeggerà i 1000 anni dalla fondazione. E’ quanto è stato sottolineato nel corso della conferenza stampa di presentazione per il compleanno della città che spegnerà 995 candeline il prossimo 3 maggio, quando avranno inizio i festeggiamenti celebrativi della ricorrenza.

A presentare alla stampa i particolari dell’evento, ormai prossimo al via, è stato l’assessore alle Politiche sociali con delega al Millennio, Paolo Galluccio, il consigliere di maggioranza delegato al Millennio, Michele Galluccio, promotore fin dal 2010 dell’iniziativa di dare vita all’evento celebrativo, Sergio d’Ottone, presidente dell’associazione Aversa Turismo e console del Touring Club Italiano.

A rendere possibile il ricco programma dei tre giorni di festeggiamenti dodici, delle quindici, scuole cittadine, sette associazioni di volontariato ed un contributo economico di tremila euro concesso dal Comune per il fitto del Teatro Cimarosa che sarà sede di convegni, tavole rotonde e di due rappresentazioni teatrali in programma rispettivamente la prima il 4 maggio, a partire dalle ore 20.30, dal titolo “In cammino verso il Millennio” che vedrà protagonisti gli studenti delle scuole cittadine preparati da Lia Cantile, direttrice artistica della compagnia “I figli delle stelle”, la seconda il 5 maggio a partire dalle ore 20.30, realizzata dagli attori della stessa compagnia teatrale, intitolata “Giovanna d’Angiò”.

Tra i tanti appuntamenti in cartellone, due sono particolarmente importanti e significativi della manifestazione che intende festeggiare i 995 anni della fondazione della prima Contea Normanna Italiana, per poi ripetersi annualmente fino al 2022, vale a dire la Tavolata dell’Accoglienza, che si terrà nel chiostro di Sant’Anna, interno al liceo artistico cittadino, a partire dalle ore 12.30 di sabato 6 maggio, che rinnoverà la tradizione normanna di offrire un pasto a chiunque arrivasse in città, e il Corteo Storico che partirà alle ore 15 dello stesso giorno dal chiostro di Sant’Anna e che, dopo aver sfilato per le principali strade della città, si concluderà nell’area verde dell’Istituto comprensivo ‘Pascoli’ dove si terrà il Palio della Solidarietà, con gli arcieri normanni che si sfideranno in rappresentanza dei diversi rioni aversani.

Da segnalare la realizzazione, all’interno dell’aera verde della ‘Pascoli’, del Villaggio della Conoscenza dove gli allievi delle dodici scuole illustreranno le caratteristiche storiche ed artistiche dei rioni aversani.

IN ALTO IL VIDEO DELLA PRESENTAZIONE AL COMUNE, A SEGUIRE IL PROGRAMMA

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico