Home

‘Ndrangheta, sigilli a due scuole ‘abusive’ di Locri. 15 arresti contro clan Cordì

Locri (Reggio Calabria) – L’istituto statale d’arte “Panetta” e l’istituto professionale statale per l’industria e l’agricoltura (Ipsia) di Locri sono totalmente abusivi secondo indagini dei carabinieri che hanno arrestato 15 persone tra il comune reggino e Roma e sequestrato beni.

L’inchiesta riguarda la collusione di diversi soggetti appartenenti a varie amministrazioni pubbliche, quali il Comune di Locri e la Provincia di Reggio Calabria, e persone vicine alla criminalità organizzata locrese, affiliate al clan Cordì.

L’attività investigativa è stata denominata “€uro-Scuola” proprio perché ha visto concentrarsi l’impegno investigativo dei militari del nucleo operativo di Locri negli appalti – di svariati milioni di euro – per la costruzione di un immobile totalmente abusivo, di circa 5mila metri quadrati in contrada Gnuramomma, sede dell’Istituto “Panetta”, nonché l’individuazione di un immobile, in via Marconi, da acquisire in locazione e da destinare a sede dell’Istituto professionale statale per l’industria e l’artigianato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico