Napoli

Napoli, dal pane della camorra a quello della legalità

Napoli – Circa cinquecento pagnotte sono state distribuite gratuitamente tra Chiaia e San Ferdinando, fino al Pallonetto di Santa Lucia dagli attivisti dei Verdi. E’ il “Pane della Legalità”.

L’iniziativa nasce dopo la condanna a 240 anni di carcere degli esponenti del clan Lo Russo che avevano imposto nella zona il racket del pane con incrementi a oltre 20 cent.

Tanti i cittadini che con piacere hanno accolto l’iniziativa portata in strada dall’artista Salvatore Iodice, dal consigliere comunale Stefano Buono, dall’esponente dei Verdi Diana Pezza Borrelli e dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, quest’ultimo che ha spiegato come il pane sia alla portata di tutti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico