Home

Black out a Gardaland: famiglia bloccata a 30 metri d’altezza su montagne russe

Inaugurazione da brivido per la nuova stagione di Gardaland, il parco divertimenti di Castelnuovo del Garda (Verona), numero uno in Italia. Alle 13 di sabato si è bloccata “Sequoia adventure”, uno dei rollercoaster più gettonati dell’area. Una famiglia israeliana (padre, madre e due figli adolescenti, maschio e femmina) è rimasta bloccata sul vagoncino delle montagne russe a 27 metri d’altezza, quasi in cima a una salita.

Lo staff di Gardaland, addestrato per queste emergenze e dotato di imbragatura, ha riportato a terra attraverso la scala di emergenza i quattro turisti, uno alla volta, nel giro di mezz’ora.

L’incidente sarebbe stato provocato da un black out, già partito dalle 12, che aveva costretto diverse attrazioni alla chiusura. Poi, col passare delle ore, le giostre hanno cominciato a funzionare normalmente.

Gardaland Resort ha aperto la sua 42esima stagione con prospettive assolutamente rosee nell’ambito del turismo, non solo italiano ma soprattutto estero. La percentuale di clientela straniera nel Parco la scorsa stagione è stata pari al 30% a fronte del 70% di italiani. Con i suoi due hotel – il Parco divertimenti e il Gardaland Sea Life Aquarium – Gardaland Resort è oggi una delle destinazioni turistiche più gettonate.

Situato in una zona strategica logisticamente molto importante, è facilmente raggiungibile da tutt’Italia e da buona parte dell’Europa; da un lato il lago di Garda con i suoi paesaggi, il suo scenario naturale, il particolare microclima e la vicinanza alla città di Verona, dall’altro la forza di un marchio – Gardaland – evocativo e familiare a visitatori di tutte le età, che attira e favorisce il turismo straniero registrando un flusso in costante aumento proveniente da molti Paesi Europei ed extra-Europei.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico