Caserta

Sala di allattamento nella Reggia di Caserta targata Unicef

Caserta – Allattare al seno è un gesto semplice e naturale, che tutte le mamme dovrebbero poter fare ovunque, ma che a volte risulta difficile, se non proibitivo.

Per le turiste che visitano la Reggia di Caserta ciò sarà possibile. Nelle maestose stanze del monumento vanvitelliano ha trovato spazio un “Baby Pit Stop”, una sala attrezzata per l’allattamento, la prima all’interno di un museo italiano.

L’inaugurazione, tenutasi nel giorno della Festa della Donna, ha coinvolto numerose associazioni, in primis l’Unicef, che ha realizzato l’iniziativa grazie all’intesa con la Reggia vanvitelliana e l’Asl Caserta, e diverse scuole della provincia di Terra di Lavoro. Soddisfatto il direttore della Reggia, Mauro Felicori.

Tra gli ospiti anche Francesca Castelli, la mamma di Biella, salita alle cronache perché allontanata da un ufficio pubblico mentre stava allattando il figlio.

Dopo il taglio del nastro, la cerimonia è proseguita nella sede del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, partner dell’iniziativa. Ai nostri microfoni il presidente Domenico Raimondo.

Nelle Regie Cavallerizze, che ospitano la sede del consorzio, ricco e gustoso il buffet preparato dagli chef Peppe Daddio e Rosanna Marziale.

In alto il video con immagini dell’inaugurazione e interviste

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

30 tonnellate di marijuana sequestrate nelle campagne dell'Agrigentino - https://t.co/rzY1Z62ysj

Saccheggiavano appartamenti in tutta la Campania: 15 arresti - https://t.co/0Yw37yARQZ

Camorra dietro appalti cimiteri Trentola Ducenta e Casapesenna: arrestato “imprenditore di Zagaria” https://t.co/r6J7D5kdsl

Case vacanza e affitti “in nero” per 17 milioni di euro: blitz tra Lucca e la Versilia https://t.co/Z5urbZkZ0k

Condividi con un amico