Napoli

Napoli, Nisida: partita di calcio tra minorenni detenuti e magistrati

Napoli – Lo sport come momento di aggregazione. Nel campetto sportivo dell’istituto minorile di Nisida, fiore all’occhiello del sistema penale italiano per il reinserimento dei giovani ospiti nell’alveo della società civile, si è tenuta una partita di calcio ad otto che ha visto una selezione dei giovani detenuti all’interno dell’istituto affrontare una selezione composta dai magistrati del tribunale dei minori.

Una sfida che ha voluto rappresentare la vicinanza dei rappresentanti della legge alla condizione dei giovani, la cui pena, secondo il dettato costituzionale, vuole essere una occasione di reinserimento. Abbiamo ascoltato il magistrato del tribunale per i minorenni di Napoli, Maurizio Barruffo.

Non solo sport, Nisida offre ai propri ospiti l’opportunità di percorsi didattici e artigianali tesi alla formazione scolastica e lavorativa. Tra i promotori dell’iniziativa l’avvocato Mario Covelli, presidente dell’Associazione nazionale camera penale minorile.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Il teatro come risposta al razzismo: i ragazzi del Liceo 'Massimo' di Roma in scena a Maiano di Sessa Aurunca - https://t.co/B6pk2ZbEXD

A Capri arrivano 100 scacchisti per il torneo internazionale intitolato a Lenin - https://t.co/R2LTiCIYy5

Strage di San Marco in Lamis: arrestato uno dei killer - https://t.co/uKHKewnXeh

Roma, ritrovati dipinti del '600 rubati ai Parioli - https://t.co/9bD7hw89N4

Condividi con un amico