Teverola

Teverola, la maggioranza: “Di Matteo revochi le dimissioni e torni in carica”

Teverola – I consiglieri di maggioranza della coalizione “Teverola Città Fertile”, a seguito della vicenda giudiziaria che ha coinvolto il sindaco Dario Di Matteo, intendono esprimere la propria posizione sul futuro della vita amministrativa del Comune.

“Superati i primi momenti di naturale disorientamento scaturiti da un episodio che ha sconvolto l’intera comunità – spiegano i consiglieri – abbiamo effettuato un’attenta e partecipata analisi dello scenario attuale, in relazione alla gestione della cosa comunale. Ribadiamo la piena e massima fiducia nell’operato della magistratura, chiamata al duro compito di difesa della legalità e tutela del bene collettivo in un territorio particolarmente complesso. Allo stesso tempo, esprimiamo la totale convinzione che il primo cittadino, cui va la forte vicinanza per la difficile esperienza umana vissuta, dimostrerà la totale estraneità ai fatti oggetto dell’indagine giudiziaria”.

I consiglieri hanno già preso atto della decisione del Tribunale del Riesame di Napoli che ha disposto l’annullamento dell’ordinanza di arresto emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti del sindaco Di Matteo, seguendo la decisione della Procura di Santa Maria Capua Vetere che aveva già, subito dopo l’interrogatorio di garanzia, disposto il regime degli arresti domiciliari nel comune di residenza. E prendono atto, inoltre, in modo formale, della revoca della sospensione dalla carica di sindaco da parte della Prefettura di Caserta che, nei fatti, restituisce la piena agibilità amministrativa al sindaco Di Matteo.

“Abbiamo lavorato, in questi anni di amministrazione, – continuano dalla maggioranza – al costante fianco del primo cittadino Di Matteo che ha sempre fatto della legalità e trasparenza il baluardo della sua gestione amministrativa. L’impegno profuso per ripristinare condizioni di migliore vivibilità del paese sono sotto gli occhi di tutti e, non a caso, fin dal giorno del suo arresto, centinaia sono stati i cittadini che pubblicamente hanno espresso la loro fiducia nel sindaco. Tanti i messaggi di affetto e gli inviti a tornare alla guida del Comune rivolti dai cittadini di Teverola al sindaco, anche sul suo profilo Facebook, a testimonianza del buon lavoro svolto in questi anni”.

“Crediamo ampiamente nell’esempio di rettitudine rappresentato da Dario Di Matteo – sottolineano i consiglieri – al quale richiedono di prendere in considerazione il ritiro delle sue dimissioni dalla carica di sindaco, rassegnate lo scorso 24 febbraio, certi che, anche nel ruolo di primo cittadino, potrà avere la serenità di dimostrare la propria innocenza nell’ambito dell’iter giudiziario che lo vede protagonista”.

“Non solo crediamo nell’azione amministrativa di Di Matteo e dell’intera squadra – continuano – ma desideriamo anche scongiurare il rischio che ci sia un vuoto amministrativo in caso di scioglimento del consiglio comunale che penalizzerebbe inevitabilmente il paese, arrestando il processo di riqualificazione avviato dall’amministrazione comunale. Alle ultime elezioni amministrative i cittadini hanno scelto e votato il sindaco Dario Di Matteo e a lui i consiglieri di Teverola Città Fertile chiedono, facendosi interpreti di un desiderio comune ad una larga fetta della comunità, di non abbandonare il virtuoso percorso intrapreso, onorando così il mandato conferitogli dalla popolazione”.

“L’auspicio – concludono – è che il sindaco dia ascolto alla richiesta dei consiglieri di maggioranza e a quella di tantissimi cittadini, ritirando le dimissioni e ritornando al lavoro per l’attuazione del programma elettorale della coalizione Teverola Città Fertile”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, l'istituto comprensivo "Santagata" pubblica l'annuario 2017-2018 - https://t.co/l8J24nPC7t

Aversa, Raphaela Lukudo madrina della Stranormanna 2018 - https://t.co/kfy1joOqwy

10 agosto, la Città di Aversa celebra la Festività di San Lorenzo - https://t.co/TYQYdWBtQr

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Condividi con un amico